Domenica, 01 Settembre 2013 20:46

CALENDARIO STAGIONE AGONISTICA 2013-2014 (bozza)

CALENDARIO 2013-2014 ESORDIENTI A e B
NOVEMBRE
fase regionale TROFEO GIOVANI   UISP
qualificazioni TORNEO ESORDIENTI SPRINT   FIN
DICEMBRE
15/ finale TORNEO ESORDIENTI SPRINT   FIN
GENNAIO
26/ trofeo CITTA' DI REGGIO EMILIA   UISP
FEBBRAIO
9 - 16/ qualificazioni GRAN PREMIO ESORDIENTI   FIN
MARZO
2 / finale TROFEO INTERLEGHE   UISP
9 / COMBINATA DEGLI STILI   UISP 
15-16 / finale GRAN PREMIO ESORDIENTI   FIN
APRILE
24 / finale COMBINATA DEGLI STILI   UISP
MAGGIO
11 / CAMPIONATI INTERPROVINCIALI   UISP
qualificazioni CAMPIONATI REGIONALI ES. A e B   FIN
GIUGNO
8 / CAMPIONATI REGIONALI   UISP
finale CAMPIONATI REGIONALI ES. A e B   FIN
CALENDARIO 2013-2014 ESORDIENTI C
DICEMBRE
1 / BORETTOPOLIS UISP
GENNAIO
26 / trofeo CITTA' DI REGGIO EMILIA UISP
MARZO
30 / COMBINATA DEGLI STILI UISP
APRILE
24 / FINALE COMBINATA DEGLI STILI UISP
Domenica, 27 Ottobre 2013 20:09

CATEGORIE DI GARA STAGIONE 2013/2014

Categorie di gara valide per l'anno natatorio 2013/2014

CATEGORIA                 MASCHI                     FEMMINE

ESORDIENTI C            Nati 2005                   Nate 2006
ESORDIENTI B       Nati 2003/2004            Nate 2004/2005
ESORDIENTI A       Nati 2001/2002            Nate 2002/03
RAGAZZI                Nati 1998/99/(00)         Nate 2000/01
JUNIORES              Nati 1996/97                Nate 1998/99
ASSOLUTI              Nati 1995 e prec.         Nate 1997 e prec.

Per visualizzare l'intero regolamento cliccare in "download allegati"
Domenica, 27 Ottobre 2013 19:08

REGOLAMENTO STAGIONE AGONISTICA 2013/2014

ART 1. Gli Allenamenti
Gli atleti sono tenuti a frequentare con regolarità gli allenamenti rispettando rigorosamente gli orari. Sono previsti 3 allenamenti per gli esordienti C, 3 allenamenti per gli esordienti B e 4 allenamenti per gli esordienti A. Le eventuali assenze dovranno essere giustificate e tempestivamente comunicate all’allenatore.

ART 2. Le Gare
Gli atleti sono tenuti a partecipare alle gare o manifestazioni sportive in cui sono convocati. Le eventuali assenze dovranno essere giustificate e tempestivamente comunicate all’allenatore affinché sia possibile programmare la stagione sia per l’intera squadra, che per le particolari necessità dei singoli. Gli atleti dovranno indossare il vestiario sociale fornito dalla società sia durante gli allenamenti che nelle gare ufficiali (borsa, cuffia, maglietta, pantaloncini). Gli atleti dovranno rispettare rigorosamente l’orario di riscaldamento pre-gara e di gara, e partecipare ad eventuali premiazioni con abbigliamento sociale. Il “cartellino gara” che l’allenatore consegnerà all’atleta ad ogni manifestazione, dovrà essere riconsegnato all’allenatore stesso al termine della giornata di gara.

ART. 3 I Tecnici
Competono esclusivamente all’allenatore:
- la programmazione e l’esecuzione degli allenamenti.
- la convocazione degli atleti e la loro iscrizione alle gare individuali.
- la formazione e l’iscrizione delle staffette ove previste.

ART 4. Provvedimenti Disciplinari
Gli atleti sono tenuti a rispettare i valori etici e di convivenza, elementi fondamentali dell’attività sportiva.
Non saranno accettati:
-  prepotenze tra ragazzi all’interno della società e nei confronti di appartenenti ad altre squadre.
- comportamenti irriverenti verso allenatori, accompagnatori, avversari e giudici di gara.
- danni agli spogliatoi, al materiale utilizzato e agli ambienti comuni della piscina.
Il mancato rispetto di questi punti provocherà provvedimenti disciplinari nei confronti dell’atleta, presi di comune accordo tra il Presidente e l’allenatore.
Si richiede agli atleti la massima educazione e rispetto nei confronti dei tecnici, dei compagni e dei dirigenti societari. Si richiede inoltre un’adeguata responsabilità negli impianti dove si svolgono gli allenamenti e nelle varie manifestazioni sportive. Si raccomanda infine un comportamento leale e sportivo nei confronti degli avversari e dei giudici di gara.